L'Italia esplora la Blockchain per rintracciare le merci in vari mercati

May 16, 2019 at 12:23 // News
Author
Coin Idol
Le aziende ne hanno bisogno per soddisfare le richieste dei loro clienti.

Le soluzioni blockchain consentono di tracciare le merci attraverso l'intera catena di approvvigionamento. Un gran numero di consumatori in Italia è molto interessato a conoscere la loro origine, come questi prodotti sono fabbricati, manipolati, trasportati e altri processi importanti coinvolti. Le aziende ne hanno bisogno per soddisfare le richieste dei loro clienti.

Questo è uno dei motivi per cui il commercio al dettaglio su larga scala e alcuni marchi di prodotti alimentari hanno iniziato a investire in progetti innovativi per supervisionare tutti i processi che avvengono nella catena del prodotto in modo che diventino più accessibili e trasparenti ai loro clienti. Le etichette possono essere incorniciate utilizzando smartphone e computer portatili per fornire informazioni sull'origine del prodotto, sul suo percorso, in particolare sui prodotti alimentari negli scaffali dei negozi o nei supermercati.

Diversi progetti di supermercati e altre iniziative di distribuzione su vasta scala si rivolgono a tecnologie innovative, in particolare la tecnologia blockchain e DLT (distributed ledger technology) per condurre un monitoraggio sicuro e trasparente della catena di produzione con l'obiettivo di monitorare ogni processo che avviene nella catena di approvvigionamento.

Blockchain, Ovunque tu vada

Il buon esempio è quello di Auchan Retail Italia, la società ha lanciato l'uso della tecnologia blockchain a livello globale e sta anche prendendo un'iniziativa in più per la penisola, a cominciare dalla fornitura di carote è proprio questo mese. Altre start-up come Coop, Big Group, Carrefour, Barilla, Te-Food utilizzano questa novità per garantire che la vita di tutti i prodotti sia garantita in modo sicuro e facilmente accessibile dai clienti, con la massima trasparenza.

Prima della fine del mese prossimo, Auchan prevede di estendere i suoi servizi e utilizzare la tecnologia nella catena di fornitura di pollo. L'azienda si occupa di oltre 40 catene di approvvigionamento e alcune di esse provengono da settori agricoli come carne, latte pastorizzato e fresco, verdura, pesce, olio, pomodoro, uova, frutta, ecc. Quindi, se l'azienda utilizza l'innovazione in tutte queste forniture catena, sperimenterà un boom nella sua crescita e utilizzo.

Inoltre, Spinosa, un'azienda che si occupa di mozzarella e derivati ​​DOP, ha lanciato un'iniziativa di certificazione blockchain per i suoi prodotti a base di mozzarella, per rendere la catena facilmente accessibile ai suoi stimati clienti. Per ottenere le informazioni necessarie (origine, produzione e data di scadenza, peso, ecc.), I consumatori eseguiranno la scansione di un codice QR allegato al prodotto / pacchetto.

In questo gioco, l'Italia è in prima linea. Il paese sta esplorando attivamente la tecnologia per la tracciabilità delle merci e la lotta alla contraffazione oltre l'industria alimentare. Il paese attraverso il ministero dello sviluppo economico ( MiSE), ha lanciato un progetto pilota finalizzato a proteggere i beni e servizi del Made in Italy, in particolare il settore tessile e della moda, utilizzando le innovazioni. L'Italia sta anche cercando i modi migliori per migliorare i prodotti vitivinicoli al fine di mantenere il proprio marchio e la propria reputazione e impedire ulteriormente che le contraffazioni si mescolino o entrino nel mercato del vino italiano.

Mantenere l'ambiente pulito utilizzando la Blockchain

La tecnologia blockchain viene anche utilizzata per la tracciabilità delle bioplastiche, che aiuta a proteggere l'ambiente dalle montagne dei rifiuti. Anche il problema del degrado ambientale è stato preso in considerazione e uno dei modi per gestirlo è attraverso la tecnologia. Alcune aziende, tra cui una startup che si occupa di bioplastiche EarthBi, hanno iniziato l'iniziativa di utilizzare la blockchain per mantenere l'ambiente pulito in modo da contribuire alla vita sostenibile nel paese.

EarthBi è realizzato attraverso attività produttive che utilizzano anche la tecnologia per garantire trasparenza sulle caratteristiche tecniche del bene e la tracciabilità volte a prevenire e ridurre l'inquinamento ambientale causato dalla plastica. Blockchain rende possibile e facile tenere traccia di questi prodotti.

Basandosi su un sondaggio dai dati Eurostat, l'Italia è tra i primi esportatori di rifiuti di plastica non riciclati, classificandosi all'11 ° posto nella classifica mondiale. Nell'anno 2018 il paese ha esportato più di 197.000 tonnellate di plastica e, se questi prodotti non sono stati smaltiti correttamente, finisce per inquinare mari, fiumi, terra e quindi influenzare la vita marina e la produzione agricola, con un serio pericolo diretto per la salute umana attraverso il cibo consumato che proviene dal suolo dell'ambiente danneggiato.  

Lo shock ecologista che sta facendo tremare i clienti e le principali istituzioni sta portando a una nuova consapevolezza verso questo grave problema. Tuttavia, una delle soluzioni significative viene specificatamente dall'Italia e quella è la blockchain.

Puoi leggere questo articolo in inglese segui il link:  https://coinidol.com/italy-explores-blockchain/