La Sicilia rintraccia l'agroalimentare tramite Blockchain, lo stabilisce la legge

Oct 23, 2019 at 09:46 // News
Author
Coin Idol
Nuova legge blockchain lanciata in Sicilia

Il deputato al movimento a cinque stelle (M5S) Jose Marano ha presentato una proposta per creare una tracciabilità completa dei prodotti alimentari siciliani all'interno e all'esterno dell'Italia attraverso la Blockchain e la tecnologia di contabilità distribuita (DLT).

Una proposta inserita con un emendamento al relativo al bilancio, iscritta nel testo della legge all'articolo 6 approvato lo scorso mese dall'Assemblea Regionale Siciliana.

Lo standard prevede lo sviluppo di una piattaforma IT multifunzionale che promuove la creazione, lo sviluppo e l'applicazione della tecnologia Blockchain in modo da garantire la sicurezza e il controllo dei prodotti alimentari, la loro tracciabilità  e aumentare la fiducia dei consumatori finali nel lavoro di istituzioni e società.

Blockchain per il trasferimento del settore agricolo

Marano, il promotore del disegno di legge ha rivelato che esiste un modo per conoscere le origini e la storia esatta di tutto ciò che i cittadini mangiano, per proteggere la salute di tutti e per difendere le persone da merci contraffatte e prodotti contaminati o la cui origine è anonima.

La soluzione è offerta dalla tecnologia Blockchain, che può essere paragonata a un registro elettronico che contiene informazioni condivise sulla rete e accessibili a tutti, validate da tutta la rete e quindi aggiornate e visualizzabili da chiunque in completa trasparenza e autonomia.

Nel campo Agrifood, questo si traduce nella possibilità per il cittadino, inquadrando l'etichetta con il suo smartphone, di conoscere tutte le informazioni sulla storia del prodotto, dalla coltivazione, al trasporto, alla lavorazione, alla vendita.

Uno strumento semplice ma incredibilmente potente che consentirà alle persone di proteggere la loro eccellenza in Sicilia. Le aziende siciliane avranno l'opportunità di certificare la vera origine dei prodotti e chi acquista arance siciliane, pistacchi di Bronte o pomodori Pachino può essere sicuro di ciò che mettono sul tavolo.

Investire in innovazione

Questa mossa è iniziata dall'agosto dell'anno scorso, quando è stata proposta la proposta di legge e ora è diventata realtà. Un altro importante risultato raggiunto oltre alla misura prevista dalla Legge di stabilità del 2019 che ha assegnato circa 4 milioni di euro a società innovative che decidono di investire in DLT, operando già dal 1 ° ottobre di quest'anno, attraverso l'istituto finanziario Irfis-Sicilia.

Ora è l'inizio di una nuova fase, perché i sostenitori dell'innovazione tecnologica continueranno a lavorare in modo che la DLT diventi uno strumento utile per un consumo critico e attento dei cittadini siciliani e un'opportunità di sviluppo e crescita economica per le aziende siciliane.

Per il definitivo sì alla norma, l'M5S attende ora l'approvazione finale per l'intera riscrittura degli associati. Grazie a tutte le persone che hanno contribuito alla promozione di questo progetto innovativo.

Show comments()