L'eCommerce cresce nel 2019, gli italiani pagano in criptovaluta

May 13, 2019 at 09:55 // News
Author
Coin Idol
I dati sembrano essere positivi, ma non è ancora alla pari con la media europea.

È stato scoperto nel rapporto annuale di Casaleggio Associati che l'Italia in percentuale partecipa all'e-commerce come qualsiasi altro paese europeo, e la tecnologia blockchain più la criptovaluta fanno parte di questo mercato digitale, specialmente quando si tratta di tracciare i prodotti e effettuare pagamenti per i beni acquistati.

I dati sembrano essere positivi, ma non è ancora alla pari con la media europea. Il numero di prodotti acquistati online e il fatturato degli eShop sono in forte aumento nel 2019 rispetto agli anni precedenti.

L'industria dell'e-commerce in Italia sta crescendo a una velocità molto elevata. Gli utenti italiani di internet tendono a utilizzare carte di credito, bonifici bancari, contanti alla consegna. PayPal, carte prepagate e criptovaluta, in particolare Bitcoin, per effettuare pagamenti per beni e servizi che hanno acquistato. In base alle statistiche del 2017, ½ dell'intero utente di Internet ha partecipato globalmente all'acquisto di beni o servizi sul mercato online almeno una o due volte.  

41,5 miliardi di euro sono stati spesi per l'eCommerce B2C

L'anno scorso sono stati spesi oltre 41,5 miliardi di euro per l'eCommerce B2C. Circa 38 milioni di italiani (circa il 62% della popolazione totale) hanno acquistato articoli online, un'indicazione che il paese sta facendo bene sullo shopping digitale. Si prevede che entro il 2023 la popolazione che partecipa allo shopping digitale aumenterà fino a circa 41 milioni di persone.

Secondo le statistiche dell'eCommerce 2019 in Italia, il 14% del campione di Casaleggio Associati ha indicato che stavano "sempre" usando i loro smartphone per acquistare online, il 34% ha indicato che lo fanno "spesso". Questo numero è in qualche modo grande rispetto a molti paesi nel mondo.

Anche le riserve sugli acquisti online da paesi e giocatori all'estero sono svanite: l'anno scorso anche i cittadini italiani hanno acquistato su Internet dal Regno Unito (nel 18% dei casi), dalla Cina (18%) e dalla Germania (16%).  

Digitalizzazione dell'economia  

Tra le attività condotte su Internet in Italia figurano, il gioco online e il turismo (guadagnato del 9%), eShopping, salute e bellezza (cresciute di oltre il 23%), moda e design (guadagnati oltre il 18% nel 2018), consegna di cibo e servizi da asporto (cresciuti di oltre il 17%). Nella maggior parte delle transazioni effettuate, le criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Ripple sono state un mezzo di pagamento ampiamente utilizzato nell'e-commerce.

Un aumento dell'e-commerce e del numero di persone che acquistano beni e servizi online implica anche un aumento del numero di società di blockchain e criptovaluta che gestiscono le piattaforme di trading digitale, secondo il rapporto di Casaleggio Associati. Blockchain dominerà l'economia digitale.

Nel 2019, ci sono più di 19.000 startup native attive che operano e si occupano di vendite digitali impiegando oltre 32.000 dipendenti e queste società sono registrate legalmente nel Registro delle imprese. Questo aiuta a sviluppare e far crescere la posizione economica del paese.

Puoi leggere questo articolo in inglese segui il link:  https://coinidol.com/ecommerce-grows-cryptocurrency/