Twitter e Google Trends influenzano i prezzi delle criptovalute

May 14, 2019 at 12:24 // News
Author
Coin Idol
il numero di tweet e i loro sentimenti positivi o negativi influenzano i prezzi della criptovaluta.

La ricerca condotta dalla Southern Methodist University ha dimostrato che le tendenze su Twitter e Google influenzano i prezzi delle criptovalute, tra cui Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH).

Secondo i dati raccolti dai tweet su Twitter e dall'indice del volume di ricerca di Google (SVI), il numero di tweet e i loro sentimenti positivi o negativi influenzano i prezzi della criptovaluta. La ricerca ha indicato che il numero di tweet cambia prima e poi i prezzi cambiano in seguito.

Teoricamente, se si potesse misurare il sentimento degli utenti nei confronti di una certa criptovaluta, allora il modello di prezzo di quella particolare criptovaluta potrebbe essere facilmente stimato.

Positiva natura del sentimento

Nella ricerca, il volume dei tweet è stato uno dei fattori di avanguardia nel cambiamento dei prezzi delle valute digitali. Inoltre, lo studio rivela che il sentimento su Twitter era in genere naturalmente positivo, anche se c'erano dei movimenti al ribasso nei prezzi di Bitcoin ed Ether.

Quindi, secondo i dati di Google, i prezzi erano collegati con le ricerche della parola chiave criptovaluta in particolare Bitcoin ed Ethereum. L'aumento delle ricerche avviene prima del reale aumento dei prezzi delle criptovalute in questione.

 

Fattori che dettano il prezzo di Bitcoin

Tornando al  28 novembre 2018, le ricerche di Google per Bitcoin sono aumentate in modo significativo in seguito al recupero della criptovaluta per scambiare circa $ 5.600 (il 18 novembre) e l'intero mercato in generale. 

 

Sempre nell'aprile dello scorso anno, le tendenze di ricerca di Google sono aumentate in seguito all'aumento dei prezzi di BTC da circa $ 7.000 a $ 10.000 (24 aprile).

 

Colossi pubblicitari come Twitter, Google e Facebook hanno vietato la pubblicità di criptovaluta con l'obiettivo di proteggere gli investitori dalle frodi. Infatti, dopo aver sentito la possibile notizia che Twitter stava pianificando di vietare gli annunci di crypto, il prezzo di Bitcoin (BTC / USD) si è abbassato a circa $ 7.000 e in seguito ha rimbalzato a circa $ 7.700 lo stesso giorno del fenomeno.

 

Ad Ban di Facebook

Sempre a fine gennaio dello scorso anno, il prezzo del bitcoin è sceso di oltre l'11% (da quasi $ 11,450 a $ 10,400 il 27 gennaio) a seguito del divieto di pubblicità Crypto da parte di Facebook, il secondo più grande provider di pubblicità online al mondo.

 

Generalmente, Google, Facebook, Twitter e altre tendenze sui social media influenzano il prezzo della criptovaluta. Senza dubbio, la maggior parte dei commercianti commercia secondo i sentimenti nel mercato, di cui queste piattaforme pubblicitarie giocano un ruolo centrale.

Puoi leggere questo articolo in inglese segui il link:  https://coinidol.com/twitter-google-trends/