Tecnologia Blockchain per aiutare nella riforma sugli affitti a Malta

Aug 19, 2019 at 12:23 // News
Author
Coin Idol
Mentre il governo sta cercando di portare una nuova riforma degli affitti, è stato fatto un annuncio che le riforme saranno completate presto, in cui tutti gli accordi di noleggio saranno correttamente registrati su un'efficace rete Blockchain.

Malta prevede di utilizzare un approccio basato sulla Blockchain per registrare accordi di noleggio, secondo il Primo Ministro Joseph Muscat. Mentre il governo sta cercando di portare una nuova riforma degli affitti, è stato fatto un annuncio che le riforme saranno completate presto, in cui tutti gli accordi di noleggio saranno correttamente registrati su un'efficace rete Blockchain. Malta è stata a lungo considerata un hub blockchain in Europa e nel mondo in generale.

Riforma del noleggio a Malta

Il regolamento sugli affitti a Malta ha bisogno di essere riformato. Joseph Muscat ha recentemente descritto la situazione di circa l'8% delle persone che vivono a Malta come "leggi della giungla". Ha anche osservato che "l'idea che un padrone di casa possa buttarti fuori di casa da un giorno all'altro è finita". Le nuove norme sugli affitti entreranno in vigore nel 2020.  

Le tecnologie blockchain verranno utilizzate nel nuovo sistema di registrazione del noleggio a vantaggio sia del locatore (proprietario o proprietario della proprietà) sia del locatario (un inquilino o affittuario). Lo sforzo sarà aiutare  a proteggere gli accordi di noleggio in un luogo sicuro. Di conseguenza, ciò contribuirà a evitare la registrazione di qualsiasi record fabbricato.  

L'isola blockchain da un buon esempio  

Malta è ricordata per essere il primo paese a regolare blockchain e criptovaluta. Tuttavia, poiché questa tecnologia è ancora in fase di sviluppo, le norme e i regolamenti che sono stati messi in atto continuano ad essere modificati fino a quando non viene raggiunto un chiaro quadro normativo che consentirà all'azienda di crescere senza interferenze.  

In effetti, Malta viene utilizzata come riferimento ad altri paesi come Italia, Gibilterra, Svizzera, ecc. Che vogliono avere successo nell'uso della blockchain e della criptovaluta. Il governo maltese vuole utilizzare queste tecnologie rivoluzionarie nelle operazioni quotidiane di alcuni importanti enti governativi tra cui il registro delle imprese di Malta.  

Il Paese amico della Blockchain del mondo  

Il governo di Malta è riuscito a stabilire il paese come hub tecnologico blockchain utilizzando la tecnologia di contabilità distribuita per l'uso quotidiano e è alla ricerca di mezzi più innovativi in ​​cui le tecnologie all'avanguardia possano essere integrate nell'equazione e creato per risolvere alcune delle esigenze e dei requisiti della vita quotidiana.  

Il governo maltese sembra essere propositivo quando si tratta di accogliere, sostenere, promuovere e investire in attività così nascenti e redditizie, ed è per questo che non smetterà di essere un paese a favore delle imprese. Funzionari governativi, autorità tecnologiche e finanziarie ritengono che sia il paese prima di sé.  

Il piano per supportare la tecnologia blockchain nel settore immobiliare è anche una parte di una vasta gamma di attività e determinazione messe in atto dal governo di Malta per lanciarsi come tecnologia di contabilità distribuita e paradiso blockchain.