L'Italia ha in programma di educare e informare i cittadini sugli usi della blockchain

Feb 26, 2019 at 14:56 // News
Author
Coin Idol
L'Italia ha investito molto in questa nascente industria blockchain prima che altri paesi entrassero in competizione

Oltre agli addetti ai lavori, pochissime persone in Italia e nel mondo comprendono la tecnologia blockchain, secondo la ricerca condotta da GBBC - Global Blockchain Business Council. Questo è uno dei motivi per cui l'Italia ha investito molto in questa promettente industria prima che altri paesi entrassero in competizione. Inoltre, questa tecnologia innovativa sta assistendo a un importante momento, con la considerazione del governo (MiSE) di creare una task force di esperti di alto livello per creare una strategia nazionale.

È stato scoperto che i dirigenti aziendali hanno poca conoscenza sulla tecnologia dei libri contabili distribuiti. Il 63% degli investitori istituzionali che hanno partecipato al sondaggio ritengono che i dirigenti abbiano "scarsa" conoscenza della tecnologia dei registri distribuiti, il 30% ritiene che sia "medio" e il 7% li ha definiti "buoni", come riportato da Coinidol.

Il paese sta anche valutando l'avvio di temi di innovazione, la formazione dai banchi di scuola, al fine di preparare e dotare i giovani di competenze e conoscenze per competere favorevolmente nel mondo del lavoro. La task force dovrà anche essere coinvolta nell'istruzione, nelle competenze e nell'apprendimento permanente, come parte dei punti chiave da affrontare. 

Il 2019 è un momento d'oro per Blockchain

Quest'anno sarà probabilmente un momento decisivo per la blockchain. Di fatto, dopo secoli e decenni, questa è la prima volta che governi, istituzioni finanziarie, aziende, organizzazioni e molti professionisti riconoscono abbondantemente il lato rivoluzionario di questa tecnologia nascente.

In realtà, ora stanno gareggiando per vedere chi stabilirà in primo luogo le regole e i regolamenti relativi a questa tecnologia, e sembra che il pubblico si adeguerebbe a qualsiasi regolamento venga creato, accurato o meno, a condizione che sia utile.

Grandi nazioni come il Giappone, la Francia, gli Stati Uniti, sono state molto attive da decenni nel campo della blockchain, della criptovaluta, dei contratti intelligenti, dell'intelligenza artificiale e dell'internet delle cose. Oltre alle critiche della legislazione italiana, ciò che è più importante ora è che è stato fatto un passo significativo che potrebbe portare frutti e vedere il paese utilizzare efficacemente queste tecnologie.

Il governo sta cercando modi per informare oltre 60 milioni di italiani sui benefici della blockchain e della criptovaluta, specialmente su come possono impattare le loro vite quotidiane e i loro campi di lavoro. 

Partnership europea sulla blockchain

È possibile che nessun genitore stia dicendo ai propri figli al liceo e all'università che stanno studiando per i lavori sbagliati? In Italia ci sono più di 250.000 avvocati, uno ogni 250 abitanti, mentre in modo simile, grandi paesi come Francia e Germania ne hanno rispettivamente 60.000 e 160.000.

Essere un avvocato, un notaio o un contabile non è più una sicurezza, forse queste professioni non saranno nemmeno presenti tra 20 e 50 anni a venire. In alternativa, le università e le scuole dovrebbero insegnare agli studenti a essere multilingue, oltre a fare in modo che apprendano e comprendano altri codici linguistici come l'informatica, per essere competitivi a livello internazionale e potenzialmente in grado di affrontare le sfide del mercato del lavoro che si evolvono a ritmi elevati.

Ecco perché l'Italia fa parte della European Blockchain Partnership, e ha anche fatto un passo per firmare una dichiarazione sullo sviluppo della blockchain nel MED7 - (Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Malta, Cipro), per garantire che "i cittadini comprendano appieno il potenziale delle tecnologie emergenti e quindi promuovano e incoraggino programmi di formazione su queste tecnologie a tutti i livelli ".  

Puoi leggere questo articolo in inglese segui il link:  https://coinidol.com/citizens-blockchain-uses/

Show comments(0 comments)