Piattaforma blockchain per la protezione dei diritti di proprietà intellettuale lanciata in Italia

Jun 06, 2019 at 12:08 // News
Author
Coin Idol
Fornirà servizi di storage e gestione digitale delle risorse immateriali incluse le criptovalute.

Una piattaforma per la protezione dei diritti di proprietà che utilizza la tecnologia blockchain è stata recentemente lanciata in Italia. Fornirà servizi di storage e gestione digitale delle risorse immateriali incluse le criptovalute. I clienti saranno inoltre aiutati a condurre diverse attività strategiche per la gestione, la conservazione e la protezione dei diritti, in modo da ridurre i rischi di dispersione e perdita dei diritti di PI.

La piattaforma appartiene a una startup chiamata LCA Studio Legale. La conservazione e la tutela della proprietà intellettuale è una questione estremamente delicata e strategica per molte imprese, governi e grandi istituzioni: la grande quantità di beni immateriali prodotti non sempre prospera in una protezione rapida e soprattutto in linea con la velocità del regno digitale.

   

La Blockchain che fornisce un record di proprietà impeccabile e corretto delle attività immateriali per l'azienda potrebbe essere più operativa per l'esame incrociato rispetto ai metodi esistenti utilizzati dalle società di diritto IP. 

Ad esempio, gli audit possono essere notevolmente semplificati se le aziende hanno accesso a una registrazione su vasta scala, con timestamp e immutabile di tutti gli IP realizzati da o all'interno dell'azienda, oltre a tutti gli usi di terze parti. Ciò fornisce una protezione imperativa contro la responsabilità per violazione dei diritti di proprietà intellettuale di altre imprese a causa di scarsa governance o bungle e una migliore capacità di individuare e proteggere il valore della proprietà prodotta nell'azienda. 

L'applicazione della tecnologia blockchain in questo caso può aiutare a ridurre il "lavoro da incubo" correlato alla proiezione dei diritti, per il quale deve essere intrapresa la due diligence. 

La Blockchain potrebbe anche essere utilizzata nell'abitudine dei contratti intelligenti per razionalizzare l'implementazione e l'applicazione delle licenze. I contratti intelligenti hanno una natura autoeseguente e ciò implica che i titolari possano ottenere automaticamente il pagamento e in tempo reale dove la loro proprietà immateriale viene utilizzata da altre aziende o da terzi.

Possibili applicazioni di Blockchain per i diritti di proprietà

La tecnologia Blockchain consentirà di archiviare le attestazioni di utilizzo dei suoi marchi, con l'obiettivo di aggirare le azioni di penalizzazione e annullamento per il non utilizzo, oltre alla documentazione relativa a lavori creativi di qualsiasi tipo. 

La piattaforma di rete blockchain manterrà ulteriormente, preserverà e proteggerà i suoi esperti e digitali gli allegati contrattuali sui diritti intellettuali. L'archiviazione dei documenti digitali porterà al rilascio di un certificato ufficiale blockchain virtuale quando i documenti vengono caricati sulla piattaforma. 

I benefici dell'applicazione della blockchain per la gestione dei diritti di proprietà intellettuale sono molti. Archiviare i diritti in una rete blockchain invece di un database tradizionale potrebbe renderli efficientemente "diritti IP intelligenti". 

In futuro, gli uffici IP utilizzeranno la tecnologia blockchain per formare "registri intelligenti" in una soluzione consolidata gestita dall'ufficio come organo responsabile che svilupperebbe una documentazione indiscussa degli atti nella vita di un diritto enumerato ufficialmente, che includerebbe alcuni informazioni come quando un marchio è stato inizialmente utilizzato, catalogato o registrato, nel momento in cui è stato utilizzato per la prima volta in commercio; quando un marchio veniva concesso in licenza, ecc., l'iniziativa avrebbe anche un ruolo nel risolvere i limiti fisici di organizzazione, archiviazione e produzione di tale prova. 

Aziende che offrono protezione giusta IP basata su Blockchain 

Per tracciare l'intero ciclo di vita di un diritto di proprietà intellettuale contribuirebbe anche a snellire i controlli sui diritti di proprietà intellettuale, abbreviare i processi di due diligence che sono così essenziali per le transazioni IP, specialmente nei sindacati e negli appalti. Ci sono molte piattaforme blockchain che stanno già supportando la gestione delle proprietà e queste includono: Bernstein Technologies; Stampery; binded; Bitcoin.com; Proofstack; Prova dell'esistenza; Blockai; Blocknotary; Coprobo; Segnatura; e molti altri.

Passando alla tradizione, i diritti di proprietà intellettuale sono trascinati dai notai attraverso modi scomodi e costosi. Il lasso di tempo che intercorre tra quando l'idea iniziale è stata formata nel periodo in cui un brevetto è completamente archiviato può richiedere molto tempo, e ciò può portare a una carenza di fortificazione IP. Per le aziende che effettuano scoperte o altri contenuti che necessitano di protezione, sperimentano rischi straordinari e costi funzionali notevoli. 

Applicando la tecnologia blockchain come un registro di proprietà intellettuale, gli autori possono facilmente mantenere l'IP come un documento codificato, dimostrando un certificato digitale di validità. Garantisce inoltre una conferma a prova di manomissione del possesso.

Puoi leggere questo articolo in inglese segui il link:  https://coinidol.com/securing-ip-rights/