Italia: Cinisello e Lombardia firmano il MoU per l'applicazione di Blockchain

Jul 19, 2019 at 10:51 // News
Author
Coin Idol
Nel mese di settembre 2019, Cinisello Balsamo inizierà il primo esperimento che la Regione Lombardia implementa per l'applicazione della blockchain.

Cinisello Balsamo e la regione Lombardi hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) per l'applicazione della tecnologia blockchain. Nel mese di settembre 2019, Cinisello Balsamo inizierà il primo esperimento che la Regione Lombardia implementa per l'applicazione della blockchain.

La decisione è stata approvata dal consiglio regionale su proposta di Fabrizio Sala, Vice Presidente e Assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Esportazione e Internazionalizzazione delle imprese e Silvia Piani, Consigliera regionale per le politiche familiari, Parenting e Pari opportunità.

Finora, la disposizione è stata attuata dall'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo con la firma di un memorandum d'intesa tra Fabrizio Sala, Silvia Piani e il sindaco di Cinisello Giacomo Ghilardi.

La Regione Lombardia è quindi la prima in Europa a sperimentare Blockchain per semplificare la gestione delle procedure amministrative, avendo scelto la migliore soluzione disponibile per registrare le informazioni in modo sicuro, verificabile e permanente. 

L'era Blockchain 

Nidi Liberi è una misura particolarmente importante per la Regione Lombardia, quindi gli italiani sono molto contenti che la sperimentazione con la tecnologia blockchain venga applicata a questa iniziativa. Tutto ciò comporterà una notevole semplificazione delle procedure di adesione e nella razionalizzazione delle attività di monitoraggio, accelerando il processo amministrativo. Le famiglie saranno quindi in grado di utilizzare al meglio la misura "Nidi liberi" della Regione. 

Il Comune di Cinisello Balsamo è stato selezionato a scopo di test in quanto risultato: tra i Comuni che hanno aderito alla misura "Nidi liberi" dalla prima edizione dell'anno 2016; un grande comune con un numero di beneficiari della misura (circa 200) coerente con il livello di partecipazione richiesto dal processo; possedere un'esperienza qualificata sia nella gestione che nell'utilizzo di procedure informatiche per registrazioni, pagamenti e flussi finanziari di strutture per la prima infanzia attraverso l'uso di applicazioni specifiche.

Il sindaco Ghilardi è molto ottimista con il ruolo pilota del suo comune. Ha notato che Cinisello Balsamo aprirà la strada all'introduzione di questa piattaforma che semplificherà radicalmente il sistema di relazioni tra cittadini e amministrazioni pubbliche, snellendo la procedura e abbreviando i tempi. Una tecnologia che ancora una volta pone la Regione Lombardia in prima linea nel panorama dell'innovazione.

Proprio a settembre, un incontro pubblico sarà organizzato dalla Regione Lombardia e dal Comune di Cinisello Balsamo per spiegare meglio ai cittadini il funzionamento dell'offerta Nidi Gratis con tecnologia blockchain.

Obiettivo del progetto

La blockchain, in particolare, consente la dematerializzazione dei processi di controllo e verifica e garantisce la possibilità di condividere i dati nel rispetto della privacy, senza centralizzare o duplicare i sistemi di informazione.

L'obiettivo di questa sperimentazione è di semplificare e accelerare l'accesso al bando di gara rimuovendo oltre il 70% dei passaggi amministrativi. L'intero processo di registrazione e verifica delle informazioni durerà in realtà da 2 a 10 minuti.

Quello lanciato dalla Regione Lombardia è uno dei primi esperimenti blockchain promossi in Italia da un'amministrazione pubblica e può segnare un passo molto importante verso la rapida diffusione di questa tecnologia in tutte le aree e su tutto il territorio.

Sembra che l'Italia sia destinata a diventare l'innovazione e il fulcro della tecnologia, poiché le sue città abbracciano la blockchain. Napoli sta attivamente esplorando le innovazioni tra cui blockchain, smart contract e criptovaluta. Il Napoli sta lavorando con diverse parti interessate, tra cui università, commercialisti, CNR, ecc., E questo è ciò che sta facendo essere molto più avanti rispetto alle altre città del paese.

Inoltre, durante la mostra del progetto Blockchain Napoli, il sindaco Luigi De Magistris ha acquistato una pizza con Bitcoin. Molto presto, le persone entreranno nei centri commerciali, compreranno prodotti e pagheranno tutti con criptovaluta in modo rapido, sicuro e trasparente, grazie alla tecnologia blockchain.