Fai attenzione alla truffa sulla Libra di Facebook: i truffatori rubano ai principianti delle criptovalute

Aug 15, 2019 at 10:17 // News
Author
Coin Idol
Secondo una ricerca condotta da The Independent, una massa di gruppi e pagine di Facebook non verificati afferma di offrire ai visitatori la possibilità di partecipare al trading (acquisto e vendita) della Libra.

Mentre l'intero ecosistema crypto attende con impazienza il principale fornitore di servizi di social network Facebook con il lancio ufficiale del proprio token ancorato al dollaro chiamato Libra, un gran numero di truffatori anonimi hanno già iniziato la creazione pagine di Facebook fingendo di vendere vere Libra.

Secondo una ricerca condotta da The Independent, una massa di gruppi e pagine di Facebook non verificati afferma di offrire ai visitatori la possibilità di partecipare al trading (acquisto e vendita) della Libra, in genere in cambio di altri beni digitali popolari come Bitcoin (BTC ), Ethereum (ETH), Ripple (XRP), ecc. Tra questi gruppi falsi, ce ne sono alcuni con moltissimi membri attivi e sembra che siano stati su queste piattaforme molto prima che Facebook pubblicasse formalmente la  stable coin Libra il 17 giugno 2019.  

Rubare dai poveri  

Queste pagine tendono a fornire collegamenti che sembrano autentici che collegano gli utenti a siti Web di proprietà di truffatori e forniscono inoltre indirizzi e-mail agli utenti per chiedere come acquistare Libra usando altre alternative di pagamento come carte di credito, carte di debito e altre. Durante l'annuncio ufficiale di Libra, Facebook ha annunciato che la moneta non è ancora stata lanciata per uso pubblico e ha inoltre avvertito gli utenti di essere più attenti ai truffatori. Ciò significa quindi che qualsiasi sito Web, piattaforma di trading, pagina che pretende di vendere Libra è una frode.  

Molti utenti di criptovalute, in particolare i principianti, sono caduti vittime in molte occasioni da persone, aziende, siti, scambi commerciali, ecc. Che fingono di fornire autentici servizi di valuta digitale, ma in realtà sono ladri esperti. Alcuni di questi ladri chiedono e-mail, password e nomi utente dai partecipanti alla criptovaluta come studenti, in modo da ottenere l'accesso ai loro account. In tal modo, finiscono per rubare ogni singola moneta da questi utenti inconsapevoli. A causa di queste perdite e attacchi dilaganti, molte persone hanno perso morale nell' unirsi a questo redditizio business e questo è uno dei motivi per cui l'uso e l'adozione di Bitcoin e altre risorse virtuali è ancora basso.  

La Libra suscita sospetti tra i regolatori finanziari  

Mentre Facebook continua a lavorare giorno e notte per mantenere la promessa di presentare Libra nel primo trimestre (1 ° trimestre) del 2020, diversi governi e watchdog finanziari a livello globale stanno anche facendo tutto il possibile per formulare un solido quadro normativo che livellerà il terreno per entrambe le fiat e valute digitali.  

Ad esempio, la Francia sta pianificando di istituire una task force del G7 che esaminerà come gli istituti bancari possono aiutare a regolare l'uso delle criptovalute. Inoltre, la scorsa settimana, diversi regolatori finanziari tra cui quelli del Regno Unito, Australia, Canada, Burkina Faso, Stati Uniti d'America, Albania, hanno mostrato il loro forte sospetto sulla rete Libra. Tutte quelle persone disposte a far parte del business delle criptovalute, dovrebbero ricontrollare prima di investire. E per tutti quegli utenti di Facebook, non essere cieco, la Libra non è ancora disponibile per la vendita in gruppi su Facebook.

Show comments()