Buzzwords di Bitcoin e Blockchain che colpiscono il settore

May 27, 2019 at 12:25 // News
Author
Coin Idol
Che Piaccia o no, l'hai sentito da qualche parte o addirittura lo hai detto tu stesso, e il pubblico capisce cosa stai cercando di dire, sanno che stai parlando di blockchain, la tecnologia alla base di BTC e criptovaluta nel suo complesso.

Ad Oggi, ci sono un certo numero di governi, istituzioni e individui che dichiarano pubblicamente di essere interessati e supportare solo nella tecnologia blockchain ma non  Bitcoin. Che Piaccia o no, l'hai sentito da qualche parte o addirittura lo hai detto tu stesso, e il pubblico capisce cosa stai cercando di dire, sanno che stai parlando di blockchain, la tecnologia alla base di BTC e criptovaluta nel suo complesso.

Quando il settore finanziario e monetario ha sentito che il libro mastro può essere integrato nel fintech, tutti si sono affrettati a implementare la crittografia in finanza, proprio come in un metodo simile a come viene usata la criptovaluta, in realtà, hanno iniziato a fare dichiarazioni diverse sulla tecnologia e quel tormentone iniziato da BTC rimane ancora una parola d'ordine accattivante aggiornata.

Genesi del termine Blockchain

Sì, il termine riverbera orecchiabile, ma il fatto è che il termine "blockchain" non è incluso in nessun punto nel whitepaper Bitcoin del 2008 pubblicato da Satoshi Nakamoto, il vero fondatore di BTC. Al suo posto, il whitepaper evidenzia i termini "block" e "chain" in numerose occasioni, ma in aree separate.   

In realtà, il whitepaper si riferisce al termine "blocco" come veicolo per alcune transazioni BTC. E poi, questi particolari blocchi sono accoppiati insieme per formare una "catena" di "blocchi". Ma la domanda principale rimane, chi ha formato questa parola d'ordine definitiva del settore?   

Secondo il veterano progettista BTC Mike Hearn, il termine non esisteva mai nei primi tempi, ma ammette che S. Nakamoto di solito citava la "catena di prova del lavoro" (PoW) di bitcoin in molti forum tra cui Bitcoin Talk, uno specifico di BTC piattaforma formata da Nakamoto, nel luglio 2010 - pochi anni quando la cripto di punta fu ufficialmente lanciata sul mercato.   

Tuttavia, è molto difficile identificare dove, quando esattamente il termine è diventato stabilito. Ma sembra che gli ingredienti misti non chiari nella parola, abbiano reso molte organizzazioni e persone professionali dissociarsi con BTC sostenendo che porta una cattiva reputazione. Considerano il Bitcoin una moneta creata appositamente per sostenere attività malvagie come il sostegno agli scambi di droga, operazioni terroristiche, economie grigie, riciclaggio di denaro sporco e altri.   

Bitcoin e Blockchain sono inseparabili   

Inoltre, "Bitcoin la valuta" potrebbe essere separato dal "bitcoin il protocollo blockchain" costringendo l'intero settore fresco ad essere "blockchain privato", per esplorare la valuta digitale e cioè quando è sorto, ed era intorno al 2015, quando i dati delle tendenze di ricerca di Google indica che la ricerca del termine è aumentata in modo significativo.
All'inizio, il pubblico era solito dire "block chain", ma a causa dell'aumento della community e della campagna PR su diversi forum dedicati, è nata una sola parola. Ora, BTC può essere usato per etichettare la sua tecnologia di base, e a causa di questo fatto, entrambe le parole di solito subiscono un'impennata simile quando i prezzi delle valute digitali iniziano a salire. Ad esempio, le due parole hanno registrato una gigantesca tendenza al rialzo nelle ricerche di Google a dicembre 2017, quando il prezzo della criptovaluta originale ha raggiunto il livello record di circa $ 20.000.

Puoi leggere questo articolo in inglese segui il link:  https://coinidol.com/bitcoin-blockchain-buzzwords/