Blockchain per semplificare l'elaborazione dei dati notarili in Italia

Feb 26, 2019 at 15:26 // News
Author
Coin Idol
Ora è il momento per la blockchain di andare oltre i suoi casi d’uso ordinari e diventare una parte dell'elaborazione dei dati nel sistema legale.

La blockchain è stata costantemente integrata in diversi aspetti della vita di tutti i giorni. Ora è tempo che la Fintech vada oltre il suo caso d'uso ordinario e diventi parte dell'elaborazione dei dati nel sistema legale. L'Italia è uno dei paesi all'avanguardia nell'adozione di tecnologie innovative.

Sistema notarile italiano e blockchain

La Comunità Europea ha confermato la sua intenzione di dedicare 400 milioni allo sviluppo della blockchain, nel frattempo il governo italiano ha descritto nell'ultimo decreto il punto di vista della tecnologia del ledger distribuito nell'ordinamento giuridico italiano.

In Italia, i notai detengono una sorta di monopolio su atti che devono essere validati legalmente. Tuttavia, usando le piattaforme basate su blockchain, sarà possibile evitare di trattare con questi notai, risparmiando tempo e, soprattutto, denaro.

È interessante notare che alcuni notai offrono servizi alternativi per recuperare nuovi clienti. Hanno sviluppato una "blockchain privata", una tecnologia non decentralizzata chiamata "Notarchain". Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con IBM, che ha anche sviluppato la nota blockchain Carrefour nei mercati globali.

Aspetti principali dal rapporto dei dati statistici notarili

Come da rapporto, oltre 2.800.000 atti sono registrati in Italia ogni anno. Ma solo il 6% è archiviato correttamente con la legge. Poiché i documenti che devono necessariamente essere compilati da un notaio in numero estremamente limitato, è chiaro che un servizio di notarile digitale è un progetto molto attraente per la sua semplicità ed economicità, per ogni privato e per ogni azienda, in ogni settore.

Nella prima metà del 2018, i notai italiani hanno registrato 1.470.320 atti, mentre nel 2017 erano 1.395.679. Significa che la necessità di una protezione legale è ovvia. Inoltre, in molti casi sono richiesti atti notarili, tra cui donazioni, contratti che trasferiscono la proprietà di beni immobili, diversi tipi di contratti bancari e così via. Ciò significa che un servizio di notarile alternativo su blockchain è di grande interesse per i rappresentanti di un vasto numero di campi.

Anche se tutti i documenti immobiliari, che dovrebbero essere discussi con un professionista qualificato, sono esclusi, restano 1.650.000 atti attualmente stipulati da un notaio che potrebbe beneficiare di una blockchain basata sul servizio.

Puoi leggere questo articolo in inglese segui il link: https://coinidol.com/blockchain-simplify-processing/

Show comments(0 comments)