Le aree di applicazione della Blockchain in Italia Oltre a Bitcoin e Criptovalute

Jan 07, 2020 at 08:59 // News
Author
Coin Idol
 Blockchain non è solo Bitcoin e criptovalute

La blockchain non è solo Bitcoin e criptovalute. La criptovaluta è in realtà solo una delle sue possibili applicazioni.

Senza una gestione centralizzata, infatti, la blockchain e la tecnologia di registro distribuito (DLT) ti consentono di inviare qualsiasi dato in modo sicuro, tagliando drasticamente la catena di intermediari e consentendo così uno scambio di dati sicuro tra due persone e basta, senza avere utilizzare media di terze parti come un provider di posta elettronica o un servizio di cloud computing esterno. Vediamo quindi quali sono le principali tra le nuove aree di applicazione della Blockchain in Italia e nel mondo.

L'importante ruolo della finanza e la crescita della "finanza alternativa". 

Le aree di applicazione del DLT in Italia secondo l'Osservatorio Blockchain del Politecnico di Milano (2017)

1) Finanza e banche

Siamo nel settore della finanza e dell'economia, dove gli investitori blockchain si concentrano maggiormente facendo qualsiasi attività commerciale. Prima fanno uno studio di fattibilità e vedono se sarà un'impresa praticabile. È un dato di fatto, dal momento che non esistono intermediari per condurre transazioni digitali, la tecnologia di contabilità distribuita abbasserebbe i costi delle commissioni delle banche, consentendo risparmi, velocità e affidabilità delle imprese. La tecnologia blockchain aiuta ad aumentare l'efficienza del lavoro degli istituti finanziari.

2) Assicurazione

Inoltre, secondo il sondaggio condotto da Ernst & Young, esiste un potenziale utilizzo per la tecnologia blockchain nel campo assicurativo. In qualche modo il DLT può consentire alle compagnie assicurative di accedere a transazioni sicure, decentralizzate e trasparenti, che offre un ottimo motore per combattere le truffe, fornire una governance efficace e un ottimo strumento per l'archiviazione dei dati.

Le società di assicurazioni serie hanno implementato uno scopo alla blockchain per la gestione dei contratti come contratti intelligenti e registrazione delle transazioni. Alcune delle compagnie assicurative che utilizzano blockchain in Italia includono Sara, B3i, AXA, Ania, Helverali Italia, Cattolica Assicurazioni, Gruppo Reale e Cargeas-BNP Paribas Cardif.

3) Pagamenti digitali

Anche per quanto riguarda i pagamenti digitali ci sono grandi opportunità per la blockchain. Ovviamente ci sono ancora molti problemi che devono essere affrontati, come il tempo di elaborazione di una transazione, che è ancora molto lento considerando le esigenze di un mercato e di un mondo che va sempre più veloce.

Le prestazioni del sistema dovrebbero anche essere migliorate per essere assorbite meglio dai pagamenti digitali e allo stesso modo chiare indicazioni normative e un'analisi più attenta delle minacce e delle opportunità sono le sfide della blockchain nel settore dei pagamenti digitali. Nonostante queste sfide, tuttavia, ci sono così tante opportunità per questa nuova tecnologia applicata ai pagamenti digitali.

4) Agrifood

A causa della sua affidabilità e trasparenza, la tecnologia in questione è stata ampiamente utilizzata per migliorare la catena di approvvigionamento di Agrifood. Molte aziende ora vogliono rintracciare i propri container in transito usando Blockchain. La tecnologia è stata utilizzata per preservare il cibo dei bambini e migliorarne la sicurezza e ciò ha contribuito a ridurre le contraffazioni sul mercato.

5) Industria 4.0

La tecnologia consente a molte aziende italiane di trovare nuove forme di efficienza e competitività. Anche nella produzione della Blockchain può essere un socio eccezionale. Grazie a DLT, è ora possibile sfruttare la logica decentralizzata della blockchain per creare strumenti in grado di supportare positivamente produzione, logistica e trasporti, nonché la catena di approvvigionamento. Inoltre, è possibile archiviare i dati in modo sicuro, creando quindi sicurezza e affidabilità per tutte le fasi della produzione e della catena di fornitura.

La tecnologia consente inoltre soluzioni per le industrie di trasformazione, per la gestione della logistica interna ed esterna dei prodotti e per la gestione delle relazioni della catena di approvvigionamento.

6) Internet delle cose

Anche nell'Internet of Things la DLT trova una grande utilità: grazie alla sua facilità di scambio di dati, infatti, la tecnologia blockchain potrebbe essere utilizzata per facilitare la comunicazione tra oggetti IoT connessi, oltre a rendere lo scambio di dati più sicuro e veloce. La blockchain viene quindi utilizzata come piattaforma per soluzioni che mirano a gestire l'identità delle cose. Grazie alla corretta identificazione di questa identità, è possibile creare soluzioni di certificazione della catena di fornitura basate anche sui dati provenienti dall'IoT e lavorare sulla certificazione della catena di fornitura. Uno degli esempi più significativi è quello della catena di approvvigionamento alimentare.

7) Salute

Quanto a blockchain e Healthcare, la gestione dei dati medici dei pazienti attraverso un sistema condiviso consentirebbe ai medici di condividere le informazioni sui pazienti in modo sicuro e veloce, e quindi aiuterebbe notevolmente la medicina e l'assistenza sanitaria a migliorare il servizio fornito ai pazienti, con la possibilità di avere l'intera cartella clinica di un paziente sotto controllo, e quindi di conoscere in anticipo la storia del paziente, al fine di amministrare trattamenti migliori e più rapidi.

8) Pubblica amministrazione

Anche la blockchain nella Pubblica Amministrazione trova aree di applicazione. La blockchain potrebbe, ad esempio, aiutare la Pubblica Amministrazione e i cittadini ad avere una vera identità digitale, condivisa e implementata in questo sistema, con vari vantaggi tra cui: rendere più difficile l'evasione fiscale, avere un maggiore controllo sui cittadini e quindi combattere il crimine, semplificato servizi in tutti i settori della Pubblica Amministrazione (trasmissione semplificata dei dati) e molto altro.

Blockchain per il voto elettronico o il voto elettronico

Il voto elettronico è stato a lungo oggetto di sperimentazione, ma il problema della sicurezza è sempre stato irrisolto. Esistono numerose minacce e rischi legati al voto elettronico e possono essere codificati in 4 punti: manipolazione dell'opinione pubblica con azioni volte a influenzare le tendenze; Violazione dell'identità; Intrusioni del sistema e manipolazione dei dati; e azioni di sabotaggio su azioni con diritto di voto.

9) Vendita al dettaglio

La blockchain sembra essere un modello interessante da utilizzare nei negozi e nei negozi al dettaglio: con la blockchain infatti gli attuali metodi di pagamento nel negozio potrebbero essere estesi a Bitcoin, consentendo così ai clienti pagamenti molto più veloci, nonché più economici. Garantendo pagamenti più rapidi ed economici, e quindi più economici, è possibile offrire al cliente un servizio migliore, che potrebbe quindi offrire un vantaggio competitivo ai negozi che decidono per primi di abilitare queste nuove tecnologie nei loro negozi.

10) Musica

La gestione del copyright è sempre stata una delle questioni più controverse e complesse nel mercato discografico. Un mercato che ha vissuto una vera trasformazione digitale prima e più di altri.

Lo scambio di brani musicali o la loro diffusione su larga scala, in assenza di una remunerazione corretta per gli autori e per coloro che, in quanto arrangiatori e musicisti, hanno contribuito alla realizzazione del prodotto musicale, hanno fatto discussioni e hanno visto tentativi di ogni tipo. Grazie alla blockchain, è ora possibile automatizzare la remunerazione, in parte, della catena di autori e collaboratori delle rane musicali, alle scelte di acquisto di ogni persona.

11) Blockchain ed Smart Energy (Smart Grid)

La "rete intelligente" porta il concetto di "rete intelligente" nell'elettricità. Le persone hanno bisogno di una gestione intelligente della produzione e del consumo. Le reti intelligenti utilizzano una piattaforma di analisi e scambio per gestire i consumi e la produzione nel modo più preciso possibile e, ovviamente, per ridurre al minimo gli sprechi.

La blockchain può svolgere un ruolo molto importante per la gestione delle transazioni in entrata e in uscita con una modalità che consente di rendere la rete elettrica più "democratica", in altre parole un metodo che consente la gestione degli scambi tra coloro che hanno energia in eccesso e quelli che hanno bisogni urgenti.

12) Blockchain e banche centrali: il CBDC, la valuta digitale della banca centrale

Le banche sanno da tempo trasformare la "minaccia" proveniente dalla blockchain (Bitcoin ha promesso e mantenuto la possibilità di gestire transazioni e pagamenti senza banche) in una grande opportunità. Un esempio emblematico viene dalle banche centrali e quindi dalle principali istituzioni del mondo bancario che, come chiaramente affermato dal World Economic Forum WEF, lavorano attivamente su progetti che possono beneficiare della blockchain. Il rapporto indica 10 priorità principali, ma il vero punto chiave, quello su cui è importante focalizzare l'attenzione, riguarda la creazione e il supporto di una valuta digitale della Banca centrale, o CBDC.

13) La Blockchain per gli Unbanked

È un po '"brutto" da dire, o meglio da scrivere, ma è una realtà e una grande opportunità sia a livello sociale che a livello aziendale: dare una banca a coloro che non hanno una banca, o a quelli che non hanno accesso ai servizi bancari e finanziari. Stiamo parlando di non salato, il 31% della popolazione mondiale che in termini assoluti significa 1,7 miliardi di persone. Il buon esempio è quello della Bilancia, una criptovaluta che sarà lanciata nel 2020 da Facebook.



Show comments()